2 Giugno 2021 - 21:00

Claudio Baglioni in concerto

Il cantate si esibirà in anteprima dal Teatro dell'Opera

Verrà presentata 'In questa stora che è la mia', l’opera pop-rock-sinfonico-contemporanea, tratta dall’omonimo e ultimo album di inediti di Claudio Baglioni.

Originale non solo nell’ideazione, parole e musiche di Claudio Baglioni, direzione artistica di Giuliano Peparini, ma soprattutto nella realizzazione. In tempi normali, infatti, non sarebbe mai stato possibile dar vita a un’opera che trasforma in ambiente scenico ogni spazio - retropalco, palchi, golfo mistico, platea, foyer, camerini e corridoi - del Teatro nel quale va in scena.

Lo spettacolo, della durata di novanta minuti, si apre con un monologo evocativo e rapsodico - scritto da Claudio Baglioni e interpretato da Pierfrancesco Favino - e un preludio danzato affidato all’étoile Eleonora Abbagnato. La direzione di orchestra e coro è di Danilo Minotti, mentre la direzione della band di Baglioni è affidata a Paolo Gianolio, che ha firmato gli arrangiamenti e le orchestrazioni di nove dei quattordici brani dell’album. Gli arrangiamenti degli altri sette brani portano, invece, la firma di Celso Valli. I contributi solistici sono di Giancarlo Ciminelli, Alessandro Tomei, Roberto Pagani, Danilo Rea e Giovanni Baglioni, che esegue la suite finale dell’album.

 

Organizzatore:
Friends & Partners e Fenix Entertainment
  • Partecipazione:
    A pagamento
  • Tipologia: Internazionale
  • Categoria: Entertainment
  • Lingua: Italiano
  • Durata:Un giorno

2 Giugno 2021 - 21:00
Organizzatore:
Friends & Partners e Fenix Entertainment

  • Partecipazione:
    A pagamento
  • Tipologia: Internazionale
  • Categoria: Entertainment
  • Lingua: Italiano
  • Durata: Un giorno

Claudio Baglioni in concerto

Il cantate si esibirà in anteprima dal Teatro dell'Opera

Verrà presentata 'In questa stora che è la mia', l’opera pop-rock-sinfonico-contemporanea, tratta dall’omonimo e ultimo album di inediti di Claudio Baglioni.

Originale non solo nell’ideazione, parole e musiche di Claudio Baglioni, direzione artistica di Giuliano Peparini, ma soprattutto nella realizzazione. In tempi normali, infatti, non sarebbe mai stato possibile dar vita a un’opera che trasforma in ambiente scenico ogni spazio - retropalco, palchi, golfo mistico, platea, foyer, camerini e corridoi - del Teatro nel quale va in scena.

Lo spettacolo, della durata di novanta minuti, si apre con un monologo evocativo e rapsodico - scritto da Claudio Baglioni e interpretato da Pierfrancesco Favino - e un preludio danzato affidato all’étoile Eleonora Abbagnato. La direzione di orchestra e coro è di Danilo Minotti, mentre la direzione della band di Baglioni è affidata a Paolo Gianolio, che ha firmato gli arrangiamenti e le orchestrazioni di nove dei quattordici brani dell’album. Gli arrangiamenti degli altri sette brani portano, invece, la firma di Celso Valli. I contributi solistici sono di Giancarlo Ciminelli, Alessandro Tomei, Roberto Pagani, Danilo Rea e Giovanni Baglioni, che esegue la suite finale dell’album.

 

Eventi correlati

Eventpage.it supplemento dell’Agenzia giornalistica Info - Reg. Tribunale Roma n. 470/2006 del 13/12/2006
Direttore responsabile: Luciano Castro - Editore: Mediarkè srl in partnership con la media agency Nova Opera srl